Scuola di Scienze Sociali – Come attivare il tirocinio

Se l’azienda presso la quale lo studente intende effettuare il tirocinio ha già stipulato una apposita convenzione con l’Università degli studi di Genova il tirocinante deve presentare allo Sportello dello Studente del Campus di Savona il progetto formativo di orientamento in triplice copia con timbri e firme (del tirocinante e dell’azienda) in originale su tutte le copie; su ogni copia devono anche essere presenti, in prossimità dell’indicazione dei loro nomi, le firme di approvazione del tutor universitario e del tutor aziendale.

Il progetto formativo e di orientamento deve inoltre contenere una chiara descrizione degli obiettivi formativi che devono essere “congruenti” con gli obiettivi del Corso di Laurea.

Tali obiettivi sono definiti dal tutor universitario congiuntamente al Tutor Aziendale.

Lo Stage Aziendale o Unità di Progetto è inserito nel piano degli studi del terzo anno e viene svolto, di norma, al termine del periodo delle lezioni; è prevista comunque la possibilità di avviare il tirocinio fin dal primo semestre del terzo anno purché esso non si sovrapponga al normale svolgimento delle lezioni.

La presentazione della modulistica deve essere effettuata almeno 15/20 giorni prima della data di inizio del tirocinio stesso.

Per iniziare il tirocinio lo studente deve obbligatoriamente aver frequentato il corso online “Formazione Generale sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro” accessibile a questa pagina. Per iscriversi al corso è necessario autenticarsi con le proprie credenziali UnigePass e successivamente inserire la chiave di iscrizione “studente”.

Nel caso in cui l’azienda non risulti ancora convenzionata, l’azienda stessa deve procedere alla stipula della convenzione seguendo le indicazioni reperibili sull’apposita pagina del sito dell’Università degli studi di Genova.

Qualche giorno prima dell’inizio del tirocinio potranno essere ritirate, presso lo Sportello dello Studente, le copie del progetto formativo e di orientamento per lo studente e per l’azienda.

A questa pagina è possibile prendere visione delle ultime offerte di tirocinio pervenute ai nostri uffici dalle aziende interessate.

Si ricorda che l’università fornisce la copertura assicurativa al tirocinante regolarmente iscritto ad un corso di laurea per un totale massimo di 12 mesi.

Al termine del tirocinio

Alla fine del periodo di stage lo studente dovrà presentare allo Sportello dello Studente la seguente documentazione:

  • relazione finale di tirocinio, della lunghezza di minimo 1800 parole massimo 5000 parole, con l’indicazione dettagliata delle attività svolte;
  • dichiarazione dell’azienda nella quale risulti il periodo di tirocinio e l’indicazione che il tirocinio si è concluso positivamente;
  • dichiarazione del tutor universitario che propone l’approvazione del tirocinio alla relativa commissione;
  • foglio ore compilato e firmato dal tirocinante e dal tutor aziendale.

La relazione finale di tirocinio dovrà essere inviata anche in formato pdf all’indirizzo mail dello sportello studente (sportello.savona@unige.it).

Tutta la documentazione è da presentare entro la metà di ogni mese per ottenere, in caso di valutazione positiva da parte dell’apposita commissione, la registrazione del tirocinio i primi giorni del mese successivo.

Valutazione di eventuali esperienze lavorative

Lo studente che ha svolto esperienze lavorative o attività di volontariato “congruenti” con gli obiettivi dello stage previsto dal corso di laurea può richiedere che tali attività siano riconosciute come “sostitutive” del tirocinio. A tal fine, deve presentare allo Sportello dello studente la seguente documentazione:

  • istanza di riconoscimento indirizzata al Consiglio di Corso di Laurea;
  • certificazione dell’azienda o associazione, presso cui ha lavorato o sta tuttora lavorando, firmata dal legale rappresentante , nella quale è esplicitamente richiamata la funzione professionale assolta;
  • relazione dettagliata sull’attività, le capacità, conoscenze e le competenze che si ritengono acquisite e indicante il rapporto intercorrente fra studio universitario e prassi lavorativa; tale relazione, firmata dal richiedente deve essere controfirmata dal legale rappresentante dell’azienda.

Tutta la documentazione viene quindi esaminata dalla Commissione tirocini che procede ad approvare o a respingere l’istanza dello studente.

Per quanto riguarda i tirocini non curricolari post-lauream è entrata in vigore la “Disciplina regionale in materia di tirocini formativi e di orientamento, tirocini di inserimento e reinserimento lavorativo e tirocini estivi”, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della regione Liguria, parte II, n. 22 del 30.05.2012.
Informazioni circa l’attivazione di tali stages sono consultabili sulla relativa pagina web del sito dell’Università degli studi di Genova.